Sei qui: Home Comunicati Stampa
consiglio 400 x 225.jpg
È durato quasi tre ore il consiglio comunale di Naso che ieri sera si è riunito in sessione ordinaria, preso la Sala Consiliare sita al piano terra dell’Istituto Scolastico “F. Portale” di piazza Roma. Dopo la lettura e l’approvazione dei verbali della seduta precedente, il presidente Giovanni Rubino ha aperto i lavori con la discussione sul Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo.
 

 

ppppppp 400 x 300.jpg

Effettuare i tamponi rapidi antigenici previsti al momento dell’arrivo in Sicilia, così come impone l’Ordinanza del presidente della Regione Musumeci, presso l'U.S.C.A. di Castell'Umberto. Questo quello che con urgenza, chiedono i sindaci dei comuni di Castell’Umberto, Naso e Tortorici all’assessore Razza ed al direttore dell’Asp di Messina La Paglia.

 
nanisindaco 400 x 425.jpg
A Naso è notevolmente migliorata la situazione relativa ai contagi da Covid-19. Attualmente sono infatti solamente 3 i positivi e 9 le persone in isolamento fiduciario. “Il rispetto delle regole e uno stile di vita appropriato, ci stanno aiutando ad uscire dal tunnel – ha dichiarato il sindaco Gaetano Nanì – questa è l’unica strada se vogliamo ritornare a vivere una vita quasi normale. Continuiamo quindi, a comportarci con la massima attenzione, nel rispetto degli affetti più cari e del nostro prossimo”.
 

 

nanigaetano 400 x 300.jpg

 

Il sindaco Gaetano Nanì informa che a seguito dell’Ordinanza n. 64 del 10.12.2020, emanata dal presidente della Regione Siciliana Musumeci, per contenere l’emergenza epidemiologica da Covid – 19, da lunedì 14 dicembre e fino al 07 gennaio 2021, chi entra nel territorio della Regione dovrà obbligatoriamente osservare le seguenti misure:
1.Registrarsi sulla piattaforma www.siciliacoronavirus.it e dichiarare di essersi sottoposto nelle 48 ore antecedenti all’arrivo in Sicilia, ad esame diagnostico tramite tampone molecolare;
2. Nel caso il soggetto non abbia avuto modo preventivamente di sottoporsi all’esame rino-faringeo, al momento dell’arrivo, dovrà recarsi in un apposito drive-in ed effettuare un tampone rapido antigenico. Con esito negativo, l’interessato dovrà restare in isolamento domiciliare per 5 giorni e al termine ripetere il test. Se invece l’esame dovesse dare esito positivo, dovrà seguire le procedure previste dalla vigente normativa, dare notizia al proprio medico o in assenza al sindaco;
3.Quanto precedentemente descritto, potrà essere svolto anche a spese dell’interessato in un laboratorio autorizzato, salvo poi dare immediato e dettagliato riscontro all’Asp competente;
4.Chi infine non intenda sottoporsi ad alcun test Covid – 19, avrà l’obbligo di porsi in isolamento fiduciario e darne comunicazione al proprio medico, ovvero all’Asp di appartenenza e al sindaco.
Da lunedì 14 dicembre e fino a giovedì 07 gennaio è fatto obbligo ai proprietari di esercizi pubblici e attività commerciali, di comunicare all’Asp competente il numero massimo di clienti ospitabili ed esporre chiara indicazione per gli avventori. Per i titolari di ristoranti e pizzerie, vige l’obbligo di conservare l’elenco dei clienti per almeno 14 giorni.
Per tutte le esigenze legate all’emergenza Covid-19, si invitano i cittadini a contattare la Polizia Locale.
 
Altri articoli...
Pagina 20 di 34