Sei qui: Home Comunicati Stampa

 

bte n6 500 x 375.jpg

Anche la Città di Naso è presente alla BTE, Borsa del Turismo Extralberghiero, organizzata da Confesercenti Sicilia con il sostegno della Regione Siciliana. Nell’incantevole scenario di Capo d’Orlando Marina, la due giorni (oggi e domani 19 e 20 ottobre), di tavole rotonde, seminari ed Expò, sarà anche utile per stringere rapporti con buyer provenienti non solo da nazioni europee. “Per Naso questo Expò è solamente il primo interessante appuntamento fieristico, con il quale puntiamo a far conoscere, fuori dall'Italia, il nostro territorio”.Ha commentato il sindaco Gaetano Nanì, inaugurando l'apertura dello stand del comune:

 

 

convegno1 500 x 375.jpg

“Serenità per la città di Naso, più sicurezza per i residenti del centro”. Così il sindaco Gaetano Nanì, ha aperto i lavori dell'incontro che si è svolto, presso il Chiostro dei Minori Osservanti, con progettisti e direttori dei lavori, del cantiere che realizzerà il consolidamento del centro storico. 

 

 

inizio scuola 450 x 338.jpg

Il saluto dell’amministrazione comunale, ma soprattutto gli auguri di un anno scolastico in “normalità”. Questa mattina il sindaco Gaetano Nanì accompagnato dall’assessore alla pubblica istruzione Sara Rifici e dall’Ispettore della Polizia Locale Antonino Tripiciano, ha fatto visita agli alunni degli istituti scolastici di Naso (scuola dell’infanzia ed elementari di Cresta, Istituto Professionale “Merendino” sede di Naso "F. Portale", il resto delle scuole sarà visitato lunedì). All’istituto di Cresta, dove ha fatto gli onori di casa il dirigente Rinaldo Nunzio Anastasi, il sindaco ha tenuto ad evidenziare come, anche strutturalmente, nei plessi di Naso ci sia l’assoluto rispetto delle norme anti-covid. Nanì ha ribadito anche l’efficienza del servizio di trasporto e confermato la massima disponibilità dell’amministrazione nel risolvere ogni futura problematica.

 

 

nanisindaco 400 x 425.jpg

 

“Non sarò più accondiscendente, non resterò zitto davanti a questo scempio: la mia terra continua ad essere dimenticata dalla politica, tagliata fuori dalle grandi linee di investimento. La provincia di Messina, una delle mete turistiche più ambite d'Italia, è stata esclusa dal PNNR, dal Piano Complementare e dal Piano Commerciale RFI. Siamo condannati per Legge, ad un triste destino”.
 

 

fastvaxnaso 450 x 631.jpg

“Sta notevolmente migliorando la situazione epidemiologica nella nostra città. Ad oggi i positivi sono scesi a 13, in quarantena restano solamente 9 persone.

 
Pagina 1 di 24