Sei qui: Home Comunicati Stampa Naso, riunione operativa per l'emergenza incendi
PDF  Stampa  E-mail  Giovedì 08 Luglio 2021 17:10

 

riunione7.jpg

L'Aula consiliare della città di Naso, ha ospitato questa mattina una riunione operativo - programmatica, sull'emergenza incendi. Fortemente voluto dal sindaco di Naso Gaetano Nanì, l'incontro ha messo di fronte gran parte dei soggetti istituzionali che hanno competenza e possibilità di intervento, in occasione di questo tipo di devastanti eventi. Oltre al primo cittadino, a fare gli onori di casa anche gli assessori Nino Letizia e Rosita Ferrarotto, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Randazzo Mignacca ed il consigliere Flavio Santoro. All'invito di Nanì, hanno risposto:

l'ing. Vincenzo Andò del comando Vigili del Fuoco di Messina, il dott. Vincenzo Polino commissario del Corpo Forestale, la dott.ssa Graziarosa Cammaroto e l'arch. Antonella Paparone del Dipartimento regionale della Protezione civile di Messina. Presenti anche gli agenti della Polizia Locale Antonino Tripiciano, Carmelo Scarvaci e Francesco Emanuele, l’ing. Ivan Duca responsabile Area Tecnica ed il geom. Giuseppe Caliò sempre del comune di Naso.

“Il nostro vasto territorio – ha ammesso il sindaco Nanì – come la storia insegna è purtroppo ad alto rischio incendi. Abbiamo un'infinità di strade comunali, provinciali e statali in zone ricchissime di vegetazione. Manutentarle per l'Ente che rappresento è impossibile, quindi ecco spiegata la vulnerabilità alle fiamme nel periodo estivo. Lo scorso anno ben il 50% del territorio comunale è stato interessato dagli incendi, uno di questi, quello del 3 ottobre, è stato devastante. Domenica scorsa in zona San Giorgio le fiamme, grazie al contributo anche di cittadini, oltre che al pronto intervento di forestale e protezione civile, sono state prontamente bloccate. Con la riunione odierna, già programmata da diverse settimane, puntiamo a fare una sintesi e soprattutto a trovare soluzioni per evitare in futuro il ripetersi di tragedie”.

L’iniziativa del sindaco di Naso è stata accolta positivamente dagli intervenuti che hanno condiviso l'esigenza di presidi e pattugliamenti nelle zone più vulnerabili. Questi, saranno effettuati, su indicazione della Forestale e del comando della Polizia Locale, da volontari che fanno capo alla Protezione Civile. I VV.FF. hanno dato disponibilità per effettuare la formazione antincendio, degli operatori che verranno impegnati. Il sindaco Gaetano Nanì in chiusura dei lavori, ha ringraziato tutti per la partecipazione e soprattutto per i suggerimenti, ma ha anche annunciato che chiederà un incontro a sua eccellenza il Prefetto di Messina, Cosima Di Stani per metterla al corrente della riunione e nel contempo chiedere ove possibile, la collaborazione delle Forze dell’Ordine.